Verona: Comune destina il 5 per mille alle nuove povertà.

Il Comune di Verona, poichè nella dichiarazione dei redditi 2019 (Modello Unico, CU o 730 relativi ai redditi prodotti nel 2019) si può destinare il 5 per mille delle trattenute Irpef alle attività sociali svolte dal Comune di residenza, anche quest’anno ha scelto di destinare le somme che raccoglierà per iniziative sociali volte a potenziare gli interventi e cercare così di arginare la povertà emergente , causa coronavirus. 

In tal senso va il progetto “Nuove Povertà”, finanziato dal Comune e dai proventi derivati dal 5 per mille.

Tutto ciò, facendo un’ eccezione a quanto stabilito dalle norme già in vigore  per il sociale, permetterà al Comune di intervenire tempestivamente, per  risolvere situazioni di particolare disagio o di emergenza, di chi ha perso il lavoro, di chi non ha più reddito da lavoro proprio, di chi vive solo con figli a carico, di famiglie numerose con reddito insufficiente per pagare affitti, spese condominiali, utenze e cauzioni di contratti di affitto.

In questo periodo cosi ” tragico ” di perdita di lavoro o mancanza di reddito non voluto dalla nostra volontà ma , dato dalla chiusura di negozi, bar, ristoranti , aziende….. per emergenza Covid19, ben venga il progetto ” Nuove Povertà ” .  Il numero dei nuovi poveri purtroppo aumenterà in via esponenziale, mano mano che si allungherà il periodo di non lavoro o di  mancanza di reddito, risultando così, anche loro ” Vittime ” del Coronavirus.
G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui