Comune di Verona: nuovi buoni spesa a favore di cittadini in difficoltà.

Comune di Verona: nuovi buoni spesa a favore di cittadini in difficoltà.

Sono pronti i nuovi buoni spesa a favore delle categorie di cittadini messi in difficoltà dall’emergenza sanitaria e dal suo prolungarsi. Ne possono beneficiare le persone che già hanno ricevuto il buono spesa distribuito dal Comune durante il lockdown ma anche altri soggetti, la cui situazione è mutata negli ultimi mesi.

Le informazioni acquisite nei mesi scorsi, dal settore Servizi sociali hanno permesso di individuato criteri di assegnazione più dettagliati, che permettono di ampliare la platea di cittadini beneficiari, trattandosi di nuove forme di impoverimento.
Possono richiederlo: 
  •  cittadini anagraficamente residenti nel Comune di Verona oppure stabilmente domiciliati per motivi di lavoro, assistenza o grave necessità, adeguatamente documentati
  • chi un reddito totale (calcolando le entrate di qualsiasi genere e natura di tutti i componenti la famiglia anagrafica) riferite al mese di dicembre 2021 non superiore a 780 euro per i nuclei familiari composti da 1 sola persona
  • 980 euro per i nuclei familiari composti da 2 persone
  • 1.080 euro per quelli da 3 persone
  • 1.180 euro per le famiglie con 4 componenti
  • 1.280 euro per quelli da 5 o più persone
  • chi ha un patrimonio mobiliare di tutti i componenti della famiglia anagrafica, riferito al mese di dicembre 2020 che non sia superiore a 2 mila euro per un nucleo composto da una singola persona, non superiore a 3 mila euro per il nucleo di 2 persone, non superiore a 4 mila euro per le famiglie di 3 persone, non superiore a 5 mila euro per un nucleo di 4 o più persone
Valore del ‘buono spesa:
  •  l’importo una tantum varia da un valore di 160 euro per il nucleo di una sola persona fino a 400 euro per i nuclei formati da 5 o più persone
  • Ogni buono è strettamente personale, spendibile esclusivamente dal beneficiario, non può quindi essere ceduto a terze persone
Le domande dovranno essere presentate esclusivamente on-line al link che verrà attivato sul sito del Comune, a partire dalle ore 9 del 14 gennaio e fino alle ore 15 del 29 gennaio alla pagina web: www.comune.verona.it – cerca: buoni spesa.
Ad ogni domanda presentata verrà assegnato un numero identificativo che dovrà essere conservato dal richiedente. Per informazioni è possibile telefonare al numero verde 800085570 dello Sportello SI (Sportello Integrato Informativo del Sociale) del Comune di Verona il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 15; il martedì e il giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17.
Le richieste dei domiciliati verranno raccolte tramite uno specifico sportello, pertanto quanti sono stabilmente domiciliati nel territorio cittadino dovranno telefonare al numero verde 800085570 dello Sportello SI (Sportello Integrato Informativo del Sociale) a partire dalle 9 del 14 gennaio e fino alle 15 del 27 gennaio per fissare un appuntamento.
Come vengono rilasciati i buoni spesa. I buoni saranno rilasciati sulla base della graduatoria che sarà definita al termine della raccolta delle domande. Nel caso di richieste superiori agli stanziamenti a disposizione, si procederà all’assegnazione in base all’ordine di graduatoria definitivo.
I buoni possono essere utilizzati negli esercizi commerciali cittadini che hanno aderito all’iniziativa, il cui elenco è pubblicato sul Portale del Comune di Verona, per l’acquisto:
  • di generi alimentari (quali pane, pasta, bevande analcoliche, carne, olio, sale, zucchero, frutta, verdura), di prodotti per l’infanzia e beni di prima necessità per l’igiene (quali prodotti essenziali per l’igiene personale e l’alloggio, come sapone, dentifricio, carta igienica, shampoo, detersivi, pannolini, prodotti medicali, farmaci)
  • NON possono essere utilizzati per comperare bevande di qualsiasi gradazione alcolica e tutti gli altri prodotti non destinati agli usi alimentari o di prima necessità (ad es: prodotti di bellezza, prodotti non alimentari per animali, vestiario, giornali e riviste, elettrodomestici, telefoni, ricariche telefoniche, prodotti di cartoleria, oggettistica, ecc.)
I buoni spesa potranno essere utilizzati presso gli esercenti accreditati entro il 30 giugno 2021.
G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui