Neodiciottenni protagonisti a Villafranca. Costituzione al centro del rispetto delle regole.

La legalità come mezzo di crescita.

La nostra “Carta” è stata al centro di una serata dedicata al rispetto delle regole, valore da trasmettere a chi si affaccia al mondo con lo status di diciottenne, e gli amministratori di Villafranca lo scorso 3 ottobre hanno voluto dedicare una serata a questo tema.

L’evento, presentato da Massimo Coserini, rientrava nei percorsi di “Cittadinanza e Costituzione” promossi dal Comune di Villafranca di Verona che non perde occasione per avvicinare i giovani alla conoscenza delle leggi e delle istituzioni. Bacosi, che gira per l’Italia per far conoscere in modo comprensibile la Costituzione, ha evidenziato la sua grande attualità pur se in qualche passaggio potrebbe essere aggiornata ai tempi. In particolare ha posto l’ attenzione sui principi fondamentali.

La Costituzione italiana è il testo alla base della convivenza civile del nostro Stato. «E’ importante leggerla bene per farla vivere nelle nostre scelte e crescere come cittadini consapevoli di domani» ha sottolineato il sindaco di Villafranca Dall’Oca. Gli studenti dell’Istituto Bolisani hanno illustrato il Progetto Racconta Villafranca teso ad accompagnare i bambini nella storia del Comune. «Un modo diverso per far rivivere le pagine di storia – commenta l’assessore Anna Lisa Tiberio – . Importante utilizzare queste strategie metodologiche didattiche anche per far conoscere la Costituzione italiana che è diventata oggetto di studio agli Esami di Stato per far diventare i giovani responsabili ed attivi, con spirito critico dentro una cornice legislativa di facile lettura».

Durante la serata è stato proiettato un filmato dove il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa ha evocato la forza, il coraggio, la paura di un uomo che i giovani devono conoscere. E non a caso nel precedente anno scolastico una delle tracce all’Esame di Stato rievocava la sua figura e i valori su cui ha fondato il suo agire per il grande senso dello Stato.

«In questo documento c’è tutto, le risposte che cerchiamo. Ma purtroppo abbiamo esempi di gente che o non la conosce, o la tace per interesse». Giulio Bacosi, presidente di Democrazia nelle Regole accompagnato da Francesco Vitale, è stato il protagonista della cerimonia di consegna della Costituzione italiana ai neo diciottenni in una sala Ferrarini per l’occasione addobbata con dei fiori tricolore dagli studenti dell’Istituto Stefani Bentegodi.

F.B.

(fonte:http://www.targetnotizie.it/articolo.php?id=7031)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui