Verona, rischio assembramento, potenziati i controlli.

 Per evitare assembramenti vicino ai locali e nelle zone della città più frequentate, sono stati potenziati i controlli della Polizia locale, per far sì che la cittadinanza rispetti le distanze di sicurezza ed il regolare utilizzo dei dispositivi di protezione personale.

Presente con il sindaco, al consueto punto stampa in streaming, anche il presidente della Provincia Manuel Scalzotto, per le questioni che riguardano tutti i comuni del territorio.

“In termini sportivi , ha spiegato il sindaco , è come se stessimo percorrendo gli ultimi chilometri di una maratona e, tutto ad un tratto sull’ultimo chilometro, decidessimo di mollare rendendo vana la fatica e l’impegno fatti per arrivare fino a qui. Abbiamo fatto un percorso di incredibili sacrifici, non è giusto che per qualcuno si vanifichi lo sforzo della maggioranza. Non è ancora il tempo di allentare quelle prescrizioni di sicurezza, fondamentali per prospettare, a breve periodo, la ripartenza di tutti, sia dal punto di vista sociale che economico. Per questo motivo, dopo il mio appello di ieri alla responsabilità, con il Prefetto Cafagna è stata concordata la necessità di più controlli nei luoghi dove sono possibili maggiori assembramenti, sia nel centro cittadino sia nei luoghi di aggregazione dei quartieri. E’ comprensibile che ci sia la voglia di uscire e di tornare alla normalità, ma se non siamo tutti responsabili rischiamo di non poter proseguire con la ripresa. Non dimentichiamoci che, solo una settimana fa, tutta la cittadinanza era vincolata a restare a casa e effettuare minimi ed essenziali spostamenti. Non dimentichiamoci dei ricoveri e dei decessi. Non sono passati vent’anni e non è tutto finito. Ne stiamo uscendo, ma si tratta di una strada percorribile solo con il buon senso e l’impegno di tutti.

Uno dei punti forti, a contrasto di questo difficile periodo, è stato la vicinanza e la coesione, dimostrati da tutti i 98 sindaci della Provincia. Una squadra, che non ha mai smesso di lavorare insieme, al di là delle diverse posizioni politiche, per il bene dei cittadini. Abbiamo condiviso le misure dell’emergenza sanitaria e adesso le battaglie per avere gli strumenti necessari alla ripresa economica. Se fino a ieri, siamo stati uniti nell’ emergenza sanitaria, ora lo dobbiamo essere ancora di più, per trovare quali possano essere le soluzioni migliori per un’efficace e rapida ripartenza”.

“Complimenti ai veronesi , ha sottolineato il presidente Scalzotto , per come hanno saputo affrontare questi mesi di emergenza sanitaria, rispettando le regole e comprendendo a pieno la necessità di restare a casa. Un impegno che deve continuare anche in questa prima fase di ripartenza, con l’osservanza di tutte le prescrizioni di sicurezza. Non possiamo permetterci di vedere vanificati gli sforzi fino ad ora compiuti. Faccio appello alla cittadinanza anche contro le infiltrazioni criminali all’ interno del tessuto economico, perché vi siano da parte di tutti una maggiore attenzione e un impegno a segnalare alle istituzioni e alle Forze dell’Ordine ogni situazione anomala. Siamo in un momento economico difficile, in cui la malavita potrebbe trovare più facilmente spazi in cui insinuarsi.
La grande maggioranza dei sindaci ha già espresso la volontà di accelerare la ripartenza per permettere, con la doverosa e necessaria attenzione alla sicurezza, a tutte le aziende di tornare a lavorare. Per le azioni amministrative a favore delle attività e dei lavoratori, ho chiesto ai colleghi sindaci di attendere gli imminenti provvedimenti governativi e regionali, per capire, nel concreto, quali e quante risorse vi siano a disposizione per supportare l’economia locale. Ribadendo che il primo aiuto che possiamo dare alle imprese è quello di permettere loro di tornare, in sicurezza, a lavorare”.

“In molti mi chiedono informazioni perché vedono dei movimenti attorno all’Arena, ma non posso dire molto. Per ora posso solo dire che per Verona è un’opportunità importante , ha dichiarato il sindaco . Il cantante Diodato, fresco anche del suo nuovo successo con il David di Donatello, sta girando un video che sarà protagonista di un prestigioso evento televisivo, seguito da milioni di telespettatori nel mondo. Le riprese, effettuate all’ interno dell’Arena, daranno grande visibilità al nostro Anfiteatro e a tutta la città. Anche questa occasione va nella direzione di ciò che abbiamo detto i giorni scorsi per il rilancio dell’Arena. Stiamo lavorando per riaccendere le luci il prossimo agosto sulle serate evento, in questo momento ritornare alla ribalta internazionale è un passo importante per mantenere viva l’attenzione su Verona e su tutta la sua potenzialità artistico/culturale”.

G R

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui