A.A.A. Animali, Adozione, Amore: anche loro hanno dei diritti.

La Sede LAV di Verona è attiva dal 1987 con l’ obiettivo di diffondere una cultura basata sulla convinzione che ad ogni essere vivente, in quanto portatore di diritti, vada garantita un’esistenza dignitosa e consona alle sue caratteristiche etologiche.

E’ proprio in base a queste prerogative che è stato proposto alle scuole primarie di Villafranca , in collaborazione con l’Ufficio Scolastico di Verona, con Rete della Cittadinanza e Costituzione e con il Comune, il progetto “A scuola con Lav”

Le classi aderenti dovranno presentare un lavoro tramite un disegno sul tema “A.A.A. Animali, Adozioni, Amore”

“Vogliamo potare avanti una cultura di rispetto verso gli animali , spiegano le responsabili del progetto Elena Carletti (Pedagogista che da anni lavora alla prevenzione del disagio sociale di bambini e giovani), e Donatella Ceccon, (docente di Filosofia e Storia e membro del Direttivo LAV Verona ) perché chi rispetta gli animali rispetta anche donne, bambini e anziani. Il tema è far capire ai bambini che quando si accoglie in casa un animale, si accoglie un membro della famiglia.L’animale non è una cosa, non si compra ma entra a far parte della famiglia. Un essere che ha le sue esigenze.”

Entro aprile i bambini devono produrre un disegno che esprima questo concetto. La premiazione sarà a fine maggio.

E’ previsto anche un viaggio a visitare l’oasi di Chiari dove vivono nel loro ambiente.
“Dal 99 il Ministero ha attivato dei percorsi e c’è un protocollo d’intesa Lav Miur del 2017 , sostiene l’assessore Anna lisa Tiberio , ma bisogna dare sostanza e concretezza a questi accordi utilizzando tutti i tipi di linguaggio per veicolare messaggi valoriali importanti. Le scuole villafranchesi hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa che deve diventare una buona prassi in tutte le scuole. Su questo tema si lavorerà anche nel festival dei cortometraggi. Stop anche alla violenza sui social contro gli animali”.

“invito i concittadini a segnalare qualsiasi atto di maltrattamento verso gli animali , afferma l’assessore Nicola Terilli . La sensibilità in questa giunta è molto alta e c’è contrarietà a spettacoli circensi dove ci sono animali. In prospettiva si parte dalle scuole per arrivare ad anziani, disabili e giovani con disagio. Dunque utilizzo di animali per terapie assistite”.

Anche in occasione della Giornata Mondiale dei Diritti Umani, in sala Ferrarini , Donatella Ceccon ha trattato il tema  del riconoscimento dei diritti anche agli animali come elemento qualificante del progresso etico e civile di una comunità.

Non a caso per la scienza l’uomo e la scimmia fanno parte dello stesso regno: quello animale .

G R

fonte:http://www.targetnotizie.it/articolo.php?id=7158

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui