“GIOVANI IN STRADA”, per educare ad una guida consapevole.

Ci saranno corner dedicati a Suzuki e Ducati, per quanto riguarda la mobilità a quattro e a due ruote.

immagini di repertorio

 L’Automobile Club Verona , in occasione del Job&Orienta , organizza tre giornate dedicate alle scuole, in cui verranno coinvolti 75 mila studenti su educazione e sicurezza stradale . Sotto la guida della Polizia Municipale, Polizia Stradale, Vigili del Fuoco, Ufficio Scolastico Provinciale, Centri di Guida Sicura ACI Sara, Acque Veronesi, ATV, AMIA , Ducati e Sisalpay , gli studenti potranno cimentarsi, presso le aree didattiche allestite  in fiera all’interno  del Percorso Arancione (pad. 6), con il simulatore di ribaltamento Audi Sport, dove istruttori esperti insegneranno le mosse per uscire da un’auto capovolta e i simulatori di guida ACI Ready2Go utilizzati  dalle scuole ACI per imparare la guida anche in maniera virtuale e con l’uso di occhiali speciali , cosa vuol dire guidare sotto effetto dell’alcol.

AMIA sarà presente per promuovere l’educazione ambientale con particolare attenzione allo smaltimento di materiali tossici come pneumatici  usurati e  allestendo un canestro da basket riciclando vecchi pneumatici dove i ragazzi dovranno cercare di fare centro utilizzando anche qui gli occhiali alcool-vista.

ATV porterà uno dei suoi autobus  per trasmettere il messaggio della mobilità sostenibile e  in collaborazione con Starbars venerdì alle 9:00 alle 11:00  promuovere con  cocktail analcolici, l’iniziativa “Bere Responsabile”. Mentre Acque Veronesi,  metterà a disposizione i dispenser di acqua per tutti i visitatori di Giovani in Strada 2019.

Ci saranno corner dedicati a Suzuki e Ducati,  per quanto riguarda la mobilità a quattro e a due ruote.

Grande importanza avrà anche l’Area esterna Bdove, grazie alla collaborazione con i Centri di Guida Sicura ACI-SARA di Vallelunga e Lainate,  qualificati coach della guida proporranno esercizi pratici come lo slalom e la frenata su asfalto bagnato,  situazioni che si verificano sulle strade di tutti i giorni e imparare così a gestirle nel migliore modo possibile.

Sempre nell’area esterna, tornerà anche l’Associazione Sportiva GBC Gianbenini per una dimostrazione di handbike con la collaborazione del campione italiano della disciplina paraolimpica Andrea Conti recentemente vincitore del Giro d’Italia Handbike 2019 che sarà in fiera giovedì 28 per la giornata d’apertura.

Sabato 30 novembre il tracciato esterno verrà utilizzato per i driving test dei ragazzi neopatentati delle autoscuole veronesi del circuito ACI Ready2Goche all’interno del loro progetto formativo hanno inclusa anche una sessione di guida sicura proprio qui a Giovani in Strada. Al termine delle loro sessioni, gli istruttori ACI Ready2Go saranno quindi disponibili per esercizi di guida sicura con i visitatori della fiera.

In fiera sarà possibile   sentire le testimonianze dei familiari delle vittime della strada, con lo spazio dedicato all’Associazione Verona Strada Sicura.

Queste sono solo alcune esperienze che gli studenti potranno fare a “Giovani in Strada” in programma da giovedì 28 a sabato 30 novembre 2019.

Il tutto si svolgerà con il  patrocinio del Comune di Verona.

Ben vengano queste iniziative per rendere i giovani più responsabili e rispettosi delle regole della strada. La maggior parte degli incidenti avvengono per distrazione o per leggerezza nel mettersi alla guida magari dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo ed è per questo motivo che essi vanno educati ad un utilizzo consapevole dell’auto o della moto.

G R

fonte:https://www.joborienta.info/la-9-edizione-di-giovani-in-strada-anche-questanno-a-joborienta/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui