Gran Guardia: con Dicembre arriva anche il Gospel con UILDM.

Con l’incasso, infatti, verranno finanziati terapie e riabilitazione, servizio di trasporto, sostegno psicologico e assistenza alle famiglie.

Un concerto abbinato ad una raccolta fondi, perché la musica è un linguaggio universale che unisce, specialmente quando l’obiettivo è importante. La Uildm di Verona porta in Gran Guardia la Tribù Gospel Singers. Domenica 1 dicembre, alle ore 17, la band si esibirà dal vivo per supportare le persone con distrofia muscolare e sla. Con l’incasso, infatti, verranno finanziati terapie e riabilitazione, servizio di trasporto, sostegno psicologico e assistenza alle famiglie.

Sul palcoscenico saliranno una ventina di coristi, accompagnati da Andrea Belloni al basso, Nicola Gaspari alla chitarra, Enzo Magnoni alla tastiera, José Mezzanini al piano e Roberto Tessari alla batteria.

I biglietti possono essere acquistati al prezzo di 12 euro nella sede Uildm del Chievo, alla lavasecco Sandra di via Bassa alle Golosine o la sera stessa dello spettacolo.

Il concerto è stato presentato dall’assessore Francesca Toffali, in sostituzione dell’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco. L’iniziativa, infatti è co-organizzata da Comune di Verona e Aisla- Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica. Erano presenti il presidente Uildm Verona Davide Tamellini, oltre a Patrizio Merlin e Monica Stanghellini della Tribù Gospel Singer.

“Una doppia occasione – ha spiegato l’assessore Toffali -. Da un lato chi comprerà il biglietto potrà assistere ad un concerto gospel che spazierà da sonorità tradizionali a quelle contemporanee. E allo stesso tempo fare beneficenza, sostenendo un’importante associazione del territorio che da quasi 50 anni vive grazie ai fondi raccolti e alla generosità delle persone”.

Ulteriori informazioni sul sito www.uildmverona.org.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui