C’è una casa a impatto zero in piazza Bra.

Tra piazza Bra e la Gran Guardia è in sosta una casa ecologica che dopo aver girato l’Italia da circa un anno è giunta anche a Verona. Si tratta di una casa itinerante rigenerativa detta Biosphera  grazie all’insieme di elementi con cui è costruita e alle tecnologie all’avanguardia che la caratterizzano a livello energetico

 Il tetto è ricoperto di pannelli fotovoltaici (produce 7 volte l’energia che consuma), mentre,  il rivestimento interno è di legno cirmolo, un legno con una resina profumata che ha effetti benefici sul sonno e sulla psiche umana. Anche l’illuminazioneè stata progettata con fonti di luce artificiale che seguono i naturali ritmi dell’uomo (giorno-notte) tarando su questi la temperatura del colore e l’intensità luminosa.

A completare la dotazione di elementi all’avanguardia vi è “Palina” lo strumento di ricarica che serve a gestire la produzione di energia in eccesso del modulo Biosphera  e verrà utilizzata anche per alimentare un’auto elettrica durante la sosta in piazza.

“In tema ambientale il futuro si gioca anche sugli edifici . Si parla di limitare il traffico veicolare e di azioni a favore della qualità dell’aria, ma non si  pensa alle quantità di calore che esce dalle  case. Investire in nuovi edifici come questo, che sono addirittura in grado di generare energia pulita e provvedere all’alimentazione delle auto elettriche è senza dubbio la strada da seguire, ha affermato l’assessore Segala” .

Già 400 gli studenti delle scuole elementari e medie che hanno visitato il modulo abitativo, supportati dalle spiegazioni semplici ed efficaci dei colleghi più grandi dell’Istituto Cangrande, debitamente formati sul progetto.

Biosphera project è stato ideato e realizzato da Mirko Taglietti, CEO di Aktivhaus Biocostruttori, che  ha illustrato la filosofia del modulo nell’incontro con la stampa. Presente anche Luca Poggiali, direttore Power Generation di Repower.A questo progetto hanno preso parte biologi,psicologi,architetti,ingegnieri,botanici,neuroscienziati, e artigiani con il solo scopo di realizzare un edificio che avrebbe predisposto a sensazioni rigenerative fisiche e mentali dopo un qualsiasi stress .
Infatti secondo gli psicologi un ambiente progettato secondo i canoni del BIOPHILIC è in grado di riavvicinare l’uomo alla natura, migliorandone così l’umore.
“L’uomo viene attratto dalla natura perchè è natura lui stesso”.
Il modulo rigenerativo rimarrà in città fino a domenica compresa.
Tutti possono entrare e visitarlo gratuitamente, dalle 13.30 alle 18.30.
G R
fonte:https://www.venetoeconomia.it/2019/12/piazza-bra-verona-repower/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui