Come ridurre il traffico a Verona con la mappa della mobilità sostenibile.

Per promuovere una mobilità sostenibile la Polizia Locale di Verona ha realizzato una mappa  dove, oltre ai principali monumenti storici , sono indicati i parcheggi e le postazioni di Verona Bike per le biciclette a noleggio, con i tempi e le distanze di percorrenza per i tragitti a piedi.

L’obiettivo è quello di diminuire gli impatti ambientali, sociali ed economici, generati dai veicoli privati.

Infatti,con una mobilità sostenibile si riduce:

  • l’inquinamento atmosferico e le emissioni di gas serra
  • l’inquinamento acustico
  • la congestione stradale
  • l’incidentalità
  • il degrado delle aree urbane (causato dallo spazio occupato dagli autoveicoli a scapito dei pedoni)
  • il consumo di territorio (causato dalla realizzazione delle strade e infrastrutture)

 Quindi gli interventi sono finalizzati a ridurre la presenza degli autoveicoli privati negli spazi urbani, per favorire la mobilità alternativa che viene svolta:

  • a piedi
  • in bicicletta
  • con i mezzi di trasporto pubblico (autobus, tram, sistema ferroviario)
  • con i mezzi di trasporto privato condivisi (car pooling, car sharing)

che rappresentano modalità di trasporto sostenibile che oltre a ridurre le emissioni di gas climalteranti, l’ inquinamento acustico e la congestione, possono giocare un ruolo importante per il benessere fisico e mentale di tutti.

G R

fonte: https://primadituttoverona.it/cronaca/ridurre-traffico-e-incidentalita-a-verona-arriva-la-mappa-della-mobilita-sostenibile/

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui