Stop alle barriere architettoniche in due scuole primarie, arrivano gli ascensori.

Stop alle barriere architettoniche in due  scuole primarie, arrivano gli ascensori.

Stop alle barriere architettoniche nelle scuole. Alle primarie Merighi di Novaglie e alle Busti di Borgo Roma arrivano gli ascensori per consentire a bambini, insegnanti e operatori di muoversi dai piani interrati a quelli più alti.  Dare anche la possibilità di raggiungere facilmente a chi ha difficoltà motorie sia le aule sia le mense, così come gli spazi comuni, le sale informatica e le biblioteche.

  A Novaglie i lavori sono in corso. L’ascensore servirà i tre piani della scuola, compreso quello interrato dove si trovano gli spazi per il pranzo dei 76 bambini che frequentano la primaria. L’ingresso rialzato, raggiungibile ora da una rampa provvisoria  presto diventerà definitiva.

Alle primarie di Borgo Roma, invece, l’ascensore è già in funzione. I lavori nella scuola di via Redipuglia, frequentata da 188 bambini, sono stati completati nelle scorse settimane.

L’ assessore all’Edilizia scolastica Luca Zanotto ha detto:
“Questi due nuovi ascensori miglioreranno l’accessibilità a tutti gli spazi delle scuole e permetteranno ai bambini di stare insieme e spostarsi facilmente, soprattutto a quanti hanno problemi di deambulazione. La pandemia ha creato nuove esigenze, tra cui la necessità di utilizzare tutte le aule per rispettare il distanziamento. E, quindi, di abbattere il più possibile le barriere architettoniche”.

Mentre la vicepreside dell’Istituto comprensivo Valpantena Maria Cristina Filippin:
“Il cantiere sta procedendo velocemente, anche nel weekend, per disturbare il meno possibile l’attività scolastica in corso, a rotazione su piccoli gruppetti . È stata dimostrata grande attenzione e sensibilità nei confronti dei nostri bambini. Sicuramente quest’opera apporterà un miglioramento complessivo di tutta la scuola”.

G.R.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui