Per la Festa della Repubblica tutta Italia sarà collegata con Verona.

Il 2 giugno,  sarà una commemorazione in forma ristretta. Alle ore 10 in piazza Bra,  inizierà con l’alzabandiera al monumento di Vittorio Emanuele, seguiranno gli interventi del Sindaco e  del Prefetto ed infine verrà letto il saluto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Però alle ore 20.35, su Rai 1, tutta Italia sarà collegata con Verona, poichè dopo il tg della sera, andrà in onda la performance del tenore Vittorio Grigolo, registrata qualche giorno fa nell’anfiteatro scaligero.

Così, in tutte le case, risuonerà il canto, per antonomasia, che accomuna tutti gli Italiani:

L’ Inno Nazionale “

“Tutto il Paese potrà festeggiare cantando l’ inno nazionale accompagnato dalle immagini dell’Arena, spoglia, in tutta la sua bellezza , ha spiegato il sindaco . Sarà affascinante rivedere il nostro anfiteatro ancora una volta su un palcoscenico nazionale. Milioni di persone saranno collegate con la nostra città, italiani che invitiamo a visitare Verona e il nostro monumento, specialmente ora che è vuoto, senza il palcoscenico e la platea, senza impalcature. Lo possiamo ammirare in tutta la sua bellezza, in attesa della stagione straordinaria che partirà a fine luglio. Uno spettacolo anche per i veronesi che difficilmente l’hanno visto così. Possiamo riprenderci i nostri spazi, uscire e goderci la nostra città e le sue bellezze. È un’occasione da non perdere. Ieri, primo giorno di apertura del nostro anfiteatro, sono stati staccati 71 biglietti. Numeri ben diversi rispetto a quelli a cui eravamo abituati prima del Covid, ma come esordio direi che può andare. Sono certo che con la riapertura delle regioni e poi dei confini nazionali i turisti torneranno, dobbiamo dare il tempo alle persone di riabituarsi agli spostamenti”.

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui