A Verona resta il divieto di sport e passeggiate, lo rende noto il Sindaco.

Parla il Sindaco di Verona ed afferma:”Sono responsabile della salute della comunità e devo fare delle ordinanze che, possono piacere o non piacere, devono tutelarla. Prenderò tutte le decisioni necessarie, anche se saranno impopolari, perché la salute dei cittadini veronesi per me va sopra ogni cosa” “Oggi è il momento più difficile per il nostro territorio. Mi fermo ai dati di ieri sera perché ieri abbiamo ottenuto di essere superiori a Padova nei contagi. Dobbiamo resistere ulteriormente. Per cui l’ordinanza sindacale n° 18 rimane in vigore fino al 3 aprile perché il nostro territorio più di altri sta soffrendo questa difficoltà. Non è il momento di uscire con i bambini e fare passeggiate oppure a fare attività sportiva.”

“Questa è la linea tenuta da quasi alla totalità dei comuni della provincia. Questo è il momento di non abbassare la guardia.  Ci tengo a dirlo perché il messaggio arrivato ieri con il nuovo decreto ha fatto intendere che si può abbassare la guardia ma non è così, bisogna resistere. A Verona l’ordinanza resta invariata, mamme o papà con bambini a spasso vengono fermati e multati. Resta la possibilità di andare nelle aree cani uno alla volta per 5 minuti o restare nei 200 metri dell’abitazione, per le necessità dell’animale, non del padrone!”.

“Siamo stati l’unico comune capoluogo a fare il porta a porta con le mascherine e le abbiamo quasi consegnate tutte. Qualcuno non le ha ricevute, ma state tranquilli perché le squadre consegnano a chiamata allo 045.8052113. Fondamentale uscire con la mascherina ogni volta che si esce di casa”. A riportare le dichiarazioni il quotidiano L’Arena.

Non sarà l’ultima dissonanza tra le ordinanze dei Comuni e i provvedimenti de Governo centrale, ricordiamo che a tuonare oggi erano stati anche i vari Governatori regionali.

F B

Fonte: https://www.larena.it/territori/citt%C3%A0/sboarina-qui-resta-il-divieto-di-fare-sport-e-passeggiate-1.8018798

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui