Da Villafranca in sicilia per un messaggio di legalità con il patrocinio della Presidenza del Consiglio.

L'evento di tiratura internazionale gode del PATROCINIO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI.

Immagini di repertorio

Domani, SABATO 5 SETTEMBRE 2020 presso il Centro di Spiritualità “Maria S. Immacolata” a Poggio San Francesco- località Giacalone a pochi chilometri da Monreale, dalle ore 9,30 in poi prende il via il IV Convegno Nazionale del Parlamento della Legalità Internazionale per riflettere sul tema “Dovere, Legalità e Gratitudine: quando le persone normali diventano Eroi”. L’evento di tiratura internazionale gode del PATROCINIO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI.

Presente anche il già Funzionario della Polizia di Stato Domenico Tiberio Commissario Capo in quiescenza della Questura di Brescia. Attesa la testimonianza di Don Luigi Merola, noto sacerdote “anticamorra” che a Scampia ha tolto dalla strada centinaia di bambini dando voce alla fondazione “A Voce de Creature” (già decorato del premio Solidarietà nel territorio scaligero dall’Associazione ANAS), e il giornalista già Vice Redattore del TG1 Francesco Pionati.

Serrate le misure di sicurezza anti-covid 19 affidate all’Associazione provinciale ANPAS coordinata da Fabio La Mantia. Il convegno sarà moderato da Massimo Coserini già conduttore di eventi culturali presso la sala Nervi in Vaticano alla presenza di Papa Francesco e dall’attrice siciliana, reduce del tappeto rosso del festival di Venezia,  Denise Sardisco.

Diversi i sindaci che hanno dato conferma di partecipazione all’evento tra cui Leoluca Orlando e il Prefetto di Palermo Giuseppe Forlani.

Invitati a partecipare il Sindaco di Villafranca di Verona e alcuni amministratori in quanto il Comune di Villafranca di Verona con la sua presenza si candida a diventare Città capofila dei percorsi di Cittadinanza responsabile e di legalità tesi a promuovere nelle nuove generazioni i valori fondamentali della Democrazia: il rispetto delle leggi, delle persone, delle Istituzioni. l’Assessore all’Istruzione, legalità e lavoro Anna Lisa Tiberio e il consigliere Maria Rosa Ciresola già da oggi sono stati presenti sul territorio di Palermo e provincia ed  hanno visitato il luogo della nota strage di Capaci. L’evento è un momento molto importante a livello nazionale che spronerà tutti gli Amministratori e i cittadini villafranchesi a promuovere la legalità in tutti i contesti di vita. Nicolò Mannino è stato già ospite a Villafranca in occasione della consegna delle borse di studio agli studenti e neo laureati all’interno del Castello e in un incontro che si è svolto presso il Liceo Medi diretto dal dott. Marco Squarzoni sede della Rete di Cittadinanza e Costituzione che riunisce ad oggi 58 scuole di Verona e provincia.

Un territorio ricco di progetti in cui sono coinvolti tutti gli Assessorati per le diverse competenze. Obiettivo da perseguire è di promuovere in tutti le capacità di agire da cittadini responsabili e di partecipare pienamente alla vita civica, culturale e sociale delle Comunità.

“Molti i Comuni che partecipano a questa candidatura ma Villafranca di Verona nel tempo ha sostenuto progetti regionali e ministeriali in particolare del MIUR e ha aderito al cammino culturale del Parlamento  della legalità internazionale” ha dichiarato l’Assessore Anna Lisa Tiberio.

Il Sindaco Roberto Luca Dall’Oca si sente onorato per questo invito in quanto unico Sindaco del Veronese e dichiara: “Esprimo il mio grazie a nome di tutta la Comunità perché questo viaggio inciderà in modo significativo sui progetti da mettere in campo anche nel futuro”.

Anche l’Assessore Anna Lisa Tiberio che da vent’anni segue progetti sulla legalità avrà l’occasione di rincontrare persone con le quali ha condiviso percorsi che hanno inciso fortemente in direttive governative sui temi dell’Educazione civica.

Entusiasta il consigliere Maria Rosa Ciresola che per la prima volta nel suo percorso politico vola verso la Sicilia: una terra che ci fa rievocare fatti di cronaca che non dobbiamo dimenticare.

Ecco lo svolgimento dei lavori:

  • Aprirà i lavori Nicolò Mannino, Presidente e fondatore del movimento culturale insieme al Generale di Corpo D’Armata Carmine Lopez, Generale Interregionale dell’Italia Sud/Occidentale della Guardia di Finanza e Presidente Onorario del Parlamento della Legalita’ Internazionale. Presente anche il Capo di Stato Maggiore Legione Carabinieri Pasquale VASATURO Vice Comandante della Legione Carabinieri.
  • Sul palco si alterneranno esponenti di fedi diverse, presenti: il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente Emerito della Commissione dei Testi Legislativi della Santa Sede, Mons. Michele Pennisi  Arcivescovo e Guida spirituale del Movimento, con loro due IMAM, per la Comunità Musulmana di Verona Mohamed Gerfi e per la Comunità del Triveneto Kamal Layachi,  – S. E. Mauro Contili (sposato e padre di tre figli ), e BasemIbram che arriverà dal Cairo, cristiano /ortodosso che ha portato il Parlamento della Legalità Internazionale in Egitto lo scorso 6 gennaio per insediare “Ambasciata della Fratellanza e del Dialogo “.
  • Prenderanno la parola anche genitori provati da un forte dolore per la perdita in modo “orribile ” dei loro figli: i genitori di Paolo La Rosa il giovane accoltellato lo scorso febbraio a Terrasini (PA ) e i genitori di Vincenzo Ruggiero vittima di un agguato nel napoletano da un pseudo/amico che dopo averlo ucciso l’ha fatto a pezzi e murato in un garage.
  • Durante l’evento verranno ricordati il Capitano dei Carabinieri Emanuele Basile ucciso 40 anni fa a Monreale (sarà presente il fratello Mimmo Basile) e il Poliziotto Yoe Petrosino (sarà presente il nipote Giovanni Petrosino).
  • Durante il convegno sarà presentato il libro scritto da Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco “Insegnami ad Amarmi” con la  conclusione a firma di Antonio Scaglione, figlio del Procuratore Pietro Scaglione ucciso dalla mafia  negli anni 70.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui