Divenire Tecnico del restauro beni culturali senza costi? Ci pensa la Regione Veneto.

Chi non percepisce alcun sostegno al reddito può ottenere 3 euro per ora di lezione frequentata

La Regione del Veneto con il  Programma Operativo Regionale ( POR) e Fondo Sociale Europeo (FSE) 2014/2020 ha individuato per il proprio territorio delle priorità di investimento in favore della crescita e dell’ occupazione. In tale contesto  è stato approvato il bando per l’ammissione al progetto formativo   Restauro dei Beni Culturali della durata di anni 3 . Il corso è gratuito e prevede anche  la mensa e la copertura assicurativa senza costi aggiuntivi.

Chi non percepisce alcun sostegno al reddito può ottenere 3 euro per ora di lezione frequentata, oppure 6 euro nel caso l’attestazione ISEE sia inferiore a 20.000 euro. Ha diritto a percepire l’indennità solamente chi frequenta almeno il 75% delle ore di lezione previste.

Possono partecipare i disoccupati o inoccupati in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado, di diploma di qualifica di quarto anno di Iefp e lavoratori occupati diplomati che intendano qualificarsi per un inserimento nel mondo del lavoro più confacente con le proprie aspettative di vita  professionale. Non c’ è  un limite di età e sono previsti 18 partecipanti.

MODALITA’ DI FREQUENZA
Il percorso del primo anno per Tecnico del restauro di beni culturali si
articola in 900 ore (630 ore di lezione e 270 ore di stage) e prevede per il
riconoscimento dell’annualità la frequenza di almeno il 75% delle ore di
lezione e di stage. La sede di svolgimento è in via Schallstadt 55 a Rosà
(VI). Al termine del percorso formativo triennale è previsto l’esame per il
conseguimento del titolo di qualificazione EQF5 .

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
Le domande di ammissione al corso redatte in carta libera o dal modulo di
preiscrizione scaricabile dal sito www.irigem.it possono pervenire a
mano, via posta, fax , o e-mail, all’Ente di Formazione I.RI.GEM. entro il
28/11/2019. In caso di arrivo successivo farà fede il timbro postale solo ove
la spedizione sia raccomandata A.R. Le domande dovranno contenere: dati
anagrafici, indirizzo e recapito telefonico, titolo di studio e stato di
disoccupazione/occupazione. L’ammissione al corso avverrà in base ad
una graduatoria determinata da un’apposita commissione il cui giudizio è
insindacabile.

Le selezioni si svolgeranno su appuntamento dal 29/11/2019 presso l’Ente di Formazione I.RI.GEM. in via Schallstadt, 55. Saranno applicati i seguenti criteri per la formulazione delle graduatorie: massimo 40 punti per la valutazione curriculum, massimo 60 punti per il risultato delle prove. Saranno ammessi al corso i concorrenti che otterranno il punteggio
complessivo più vicino a 100 . In caso di rinuncia da parte di un concorrente si procederà all’ammissione del candidato primo degli esclusi.

INFORMAZIONI
Ente di Formazione IRIGEM
Tel. 0424/85573 – Numero verde 800.331644
irigem@irigem.it – www.irigem.it

G R

(fonte: – www.irigem.it)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui