L’amministrazione comunale di Villafranca incrementa l’attività educativa e didattica delle scuole.

L’amministrazione comunale di Villafranca  incrementa l’attività educativa e didattica delle scuole.

L’Amministrazione comunale di Villafranca di Verona incrementa l’attività educativa e didattica delle scuole presenti nella cittadina. Infatti mette a disposizione dei contributi destinati a specifici progetti che verranno attuati nello svolgimento dell’anno scolastico 2020-2021. Approvati, però, nei rispettivi piani dell’offerta formativa triennale e sul piano degli indirizzi formativi, educativi e didattici ministeriali.

All’istituto comprensivo “Cavalchini-Moro” sarà istituito un progetto relativo alla Cittadinanza legato alla rete “Cittadinanza e Costituzione” attraverso l’operatività di conferenze.

Sarà previsto anche l’acquisto di materiale informatico per l’operatività della comunicazione, soprattutto a vantaggio di quelle classi di scuola primaria ancora sprovviste di strumenti tecnologici all’avanguardia.

All’istituto comprensivo statale di Dossobuono sarà attuato un progetto in ambito di prevenzione alle dipendenze di varia natura, di educazione alla legalità con l’utilizzo corretto e consapevole delle nuove tecnologie.

Il progetto abbraccia anche l’aspetto psicologico e che inerisce alla affettività e alla sessualità. Gli studenti coinvolti in quest’ultimo ambito sono quelli della scuola secondaria I grado anno e alcuni della primaria.

Al liceo scientifico “Enrico Medi” invece sarà inaugurato il progetto “Ho imparato a sognare” che prevede informazioni, proposte, riflessioni, stimolazioni di diversa natura orientate alla comprensione dei fenomeni della tematica proposta.

L’obiettivo è stimolare la riflessione e il dibattito sulle dipendenze, del rischio. Inoltre viene presentato il progetto “Difesa personale – Ragazzi insicurezza” che comprende informazioni sull’autostima, a dire no alla violenza, acquisendo una logica di azione per affrontare le sfide della vita.

Per l’Istituto “C. Anti” e lo “Stefani Bentegodi” l’erogazione dei contributi comporta anche la realizzazione di precisi progetti voluti proprio dall’Amministrazione comunale.

Così l’istituto statale superiore “C. Anti” oltre al progetto “Sportello lavoro”  che prende in carico la costruzione di uno sportello on line per studenti e giovani in cerca di occupazione,  sta realizzando anche il progetto “A rivedere le stelle”, un’iniziativa di inclusione per studenti stranieri, specifico per l’apprendimento e il potenziamento della lingua italiana.

Mentre all’istituto di Istruzione superiore “Stefani-Bentegodi” si attuerà il progetto denominato “Ciak si gira 8: Motore, azione, si va in scena”. Gli studenti si formeranno all’attività teatrale, imparando nozioni riguardanti l’ambito artistico. Saranno attività di memorizzazione ed interpretazione. Si punterà sull’esercizio della voce, quindi di azione e recitazione, impostazione del corpo.

Gli obiettivi e le finalità sono state condivise e mirano sostanzialmente a far acquisire sicurezza, imparare facendo e realizzando un lavoro teatrale finale.

L’Istituto provvederà anche a mettere in atto un altro progetto, già conosciuto e applicato negli anni scorsi dal nome “Natura docet”.

Inoltre, su incarico dell’Assessorato all’Istruzione, l’Istituto curerà la progettazione e la realizzazione di spazi delimitati con l’acquisto di fioriere, arbusti e piante per le sezioni dell’asilo nido comunale “il Girotondo” e collocabili all’interno del giardino.

 

Infine all’istituto di Istruzione superiore “Ettore Bolisani” sarà svolto il progetto “Racconta Villafranca”, che è già stato approvato e finanziato negli anni precedenti con un contributo a seguito di una convenzione sottoscritta.

A questo viene legato la presenza alla manifestazione “Job Orienta” in cui l’Istituto ha avuto un ruolo importante di presentazione.

 Il sindaco di Villafranca Roberto Dall’Oca afferma:

“Abbiamo ritenuto  di contribuire economicamente alla realizzazione dei progetti didattici proposti per la validità dei contenuti a tutto vantaggio della formazione degli studenti che ne hanno fatto parte”

Mentre  l’assessore all’istruzione Anna Lisa Tiberio evidenzia:
“Molti progetti  hanno ricadute ministeriali e nazionali e diventano buone prassi per le scuole d’Italia. Il mondo scuola villafranchese non si è mai fermato grazie al grande lavoro svolto da dirigenti, docenti e personale ausiliario ed amministrativo. L’attenzione ai percorsi educativi è elevata”

G.R.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui