Villafranca, attività estiva asilo nido “Il Girotondo”.

La pandemia Covid-19 ha avuto come effetto la brusca interruzione dell’attività educativa dell’asilo nido comunale “Il Girotondo” di Villafranca di Verona. Le educatrici sono riuscite, comunque, ad operare in modo originale redigendo un progetto il cui obiettivo principale era di perseguire una continuità nel rapporto con i bimbi e di promuovere la prosecuzione della didattica impostata per il corrente anno educativo. Pur nella difficoltà logistica e strumentale e nell’ adattamento a strumenti che non fanno parte del quotidiano educativo, sono stati proposti incontri virtuali di colloquio e sostegno didattico ponendo in essere attività legate alla routine che viene messa in atto normalmente all’ asilo nido comunale.

Con il protrarsi della chiusura delle scuole e delle attività, nel rispetto della normativa emanata dai vari organi istituzionali, è stata proposta un’attività estiva alle famiglie anche durante il mese di luglio.

Come ha dichiarato il Sindaco Roberto Luca Dall’Oca, insieme all’ Assessore Anna Lisa Tiberio, l’obiettivo del servizio erogato si concentra sulla cura e sull’attività dei bimbi nei loro rapporti relazionali, attraverso forme di gioco ed iniziative che si riferiscono a quanto viene proposto nelle azioni routinarie dell’asilo nido.

Viene perseguito soprattutto l’obiettivo di agevolare le famiglie nel loro compito educativo e di cura in quanto molti genitori hanno ripreso il lavoro e sono in difficoltà rispetto alla gestione della famiglia.

Opereranno esclusivamente educatrici di ruolo e educatrici supplenti che hanno prestato servizio durante l’anno educativo fino all’ interruzione di fine febbraio.

Verranno creati gruppi adeguati alle direttive delle norme e circolari emesse, quindi un rapporto educatrice/bimbi pari a 1/5 in ambiente idoneo, senza interferenza tra i gruppi, con tutte le precauzioni previste, sia all’ entrata che all’ uscita dalla struttura.

Le iscrizioni all’ attività devono pervenire all’Ufficio Istruzione del Comune di Villafranca di Verona entro lunedì 22 giugno 2020.

Il periodo di attività va da martedì 23 giugno a venerdì 24 luglio 2020, con il seguente orario: dalle 7:30 alle ore 13:30 (uscita scaglionata dalle ore 12.30), pasto compreso. Il numero dei posti disponibili è di 35/40.

L’iscrizione avverrà tramite l’invio di una mail all’ asilo nido (asilo.nido@comune.villafranca.vr.it), a cui seguirà una conferma da parte della coordinatrice.

La definizione della retta, approvata dalla Giunta comunale, è diversificata rispetto alla retta stabilita per l’anno educativo e prevede due fasce di Isee e quindi due importi:

–         con Isee fino a 8.000,00 euro la retta attribuita è di 150,00 €

–         con Isee da 8.000,01 euro      la retta attribuita è di 250,00 €

La dott.ssa Anna Lisa Tiberio, Assessore all’Istruzione legalità e lavoro dichiara che “Da giorni, dopo aver ascoltato ed accolto le esigenze delle famiglie abbiamo messo in atto tutte le procedure burocratiche amministrative per la riapertura dell’asilo nido “Il Girotondo”. Ringrazio le educatrici che in questi mesi hanno attivato una didattica di consulenza on line per mantenere le relazioni con i bambini e i rispettivi genitori rispettando le normative emanate. Questo servizio offrirà ai piccoli bimbi attività innovative che diventeranno laboratorio esperienziale per l’avvio del nuovo percorso educativo a settembre che dovrà tener conto di linee guida erogate dagli Organi Istituzionali preposti. Parole chiave: cura, relazione, empatia, gioco, motricità, autostima, conquista dell’autonomia, emozioni e creatività. Attraverso la musica, filastrocche, canzoni, attività ludico motorie, attività manipolative il bambino si riapproprierà del suo spazio emotivo e sociale. La professionalità e la preparazione del personale garantiranno un servizio di qualità”.

La Consigliera Maria Rosa Ciresola, che fa anche parte del Comitato dell’Asilo nido, esprime piena soddisfazione alla riapertura di questo punto di riferimento per la società civile che in questo ultimo periodo ha dovuto sostenere il mondo dell’infanzia con nuove strategie. Rivolge il suo grazie anche ai nonni che hanno svolto con amore il compito educativo a sostegno dei nuclei familiari.

G R

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui