Raccolta del Farmaco: “Ancora una volta i veronesi hanno dimostrato generosità”

Raccolta del Farmaco: “Ancora una volta i veronesi hanno dimostrato generosità”

La comunità veronese non si è tirata indietro, donando  medicinali per un valore di 106 mila euro, un terzo dei farmaci raccolti in tutto il Veneto e un settimo di quelli Italiani.
Alla cerimonia di consegna dei farmaci, che si è svolta in piazza Bra, erano presenti:

  •  sindaco Federico Sboarina
  • assessore ai Servizi sociali Maria Daniela Maellare
  • consigliere Gianmarco Padovani
  • presidente della Provincia Manuel Scalzotto
  • Matteo Vanzan coordinatore per il Veneto del Banco Farmaceutico onlus
  • Elena Vecchioni presidente di Federfarma Verona
  •  rappresentanti degli enti che hanno collaborato alla realizzazione della Giornata

A ricevere i farmaci Ivano Lodola insieme a don Francesco Grazian della Caritas Unità Pastorale San Martino Buon Albergo e Andrea Toffali, del Banco di Solidarietà Verona onlus (in rappresentanza di tutti gli enti beneficiari).
Sboarina, orgoglioso, ha detto:

“Ancora una volta la nostra comunità ha dimostrato la sua grande generosità. Dobbiamo essere tutti orgogliosi del risultato raggiunto. Solo a Verona è stato raccolto un terzo di tutti i medicinali donati in Veneto e un settimo di quelli italiani. I veronesi hanno ascoltato l’appello lanciato e hanno fatto la loro parte. Purtroppo anche a causa dell’emergenza economica che stiamo vivendo, sempre più famiglie sono in difficoltà e non riescono a comprare nemmeno i beni essenziali, come i farmaci. Ringrazio per questo tutti coloro che hanno aderito alla Giornata, donando anche un piccolo prodotto, tutte le farmacie che hanno reso possibile la raccolta e i volontari per il grande impegno”.

Mentre Vanzan ha voluto ringraziare:

“  La Fondazione ringrazia sinceramente tutti quelli che con il loro gesto disinteressato hanno reso un  servizio di sostegno alla parte più fragile della nostra comunità. Un sentito grazie anche agli Alpini che ci sono stati vicini posizionandosi dove era possibile davanti alle farmacie per invitare alla raccolta. Mai come quest’anno ho potuto vedere negli occhi dei volontari, dei farmacisti e dei cittadini donatori, il desiderio di impegnarsi  nell’ambito delle proprie possibilità, per coloro che sono in difficoltà. È come se la consapevolezza della grave situazione economica  abbia ridestato i cuori delle persone e le abbia spronate a mettersi ancora di più in gioco per il bene comune. Questo è un grande segno di speranza per il nostro futuro”.

La GRF si è svolta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio di Aifa.

Intesa Sanpaolo è Partner Istituzionale dell’iniziativa.

G.R.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui