Barriere fonoassorbenti nel Comune di Sommacampagna.

Barriere fonoassorbenti nel Comune di Sommacampagna.

 In via di completamento i lavori di realizzazione delle barriere fonoassorbenti a margine della S.P. 26 Morenica in Via Saragat, nel Comune di Sommacampagna, al fine di mitigare la rumorosità proveniente dal traffico veicolare.

La richiesta di riduzione dei livelli di inquinamento acustico è stata mossa dalle abitazioni residenziali presenti in fregio a Via Giuseppe Saragat, ad Est dell’abitato di Sommacampagna. Richiesta accolta e inserita nell’opera del Piano dei Lavori Pubblici 2017-2019. Si è ,quindi concretizzata nel maggio scorso con la determina e la pubblicazione di un bando di gara che si è aggiudicata la ditta Zangolini Costruzioni Srl per un importo complessivo dei lavori di circa 200.000 €.

I valori obiettivo considerati in fase progettuale come livelli di qualità per la cittadinanza, nelle due fasce orarie diurna e notturna, sono stati più restrittivi rispetto ai limiti acustici vigenti per l’infrastruttura viaria esistente (ex D.P.R. 142/2004) come spiega il Vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici, Giandomenico Allegri:

“Per una maggiore tutela dei cittadini che abitano nella zona interessata abbiamo scelto di abbassare, in modo qualitativamente significativo, i limiti acustici dell’area. E i primi riscontri da parte dei residenti sono stati positivi in tal senso, la mitigazione dell’inquinamento acustico è subito stata riscontrata. Manca solo il posizionamento del guardrail per concludere l’opera nei primi giorni di dicembre.”

L’opera ha richiesto un oculato rilievo fonometrico condotto per 12 giorni consecutivi, in periodo diurno e notturno, nella zona interessata per arrivare a dimensionare una barriera stradale della lunghezza di 261 m. e di altezza variabile tra 3 e 3,50 m. che consenta il rispetto dei valori obiettivo e soprattutto porti ad un abbattimento acustico sensibile nella percezione dei residenti.

Il Sindaco del Comune di Sommacampagna, Fabrizio Bertolaso:
“Un’opera onerosa che ha richiesto notevole impegno anche dal punto di vista burocratico, trattandosi di intervenire in una zona di pertinenza mista tra Provincia e Comune. E abbiamo riscontrato un’ottima collaborazione da parte dei tecnici e dell’istituzione provinciale con la quale abbiamo, in questo momento, un dialogo aperto su diverse opere che verranno realizzate nel nostro Comune  In questo caso specifico, la richiesta è arrivata dai cittadini e grazie ad uno studio effettuato preliminarmente ai lavori, abbiamo riscontrato che l’introduzione della barriera avrebbe comportato un miglioramento significativo del clima acustico per una parte densamente abitata del paese, dando un beneficio a tutta l’area.”

A completamento dei lavori, l’amministrazione sta valutando di utilizzare il risparmio economico ottenuto dai ribassi d’asta della gara, per sostituire la siepe di cipressi che annovera diversi elementi malati o sofferenti e comporta elevanti costi pubblici per la manutenzione con la messa a dimora di nuove piante.

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui