Avviso Pubblico: Edi Maria Neri eletta vicepresidente.

L’Assemblea di Avviso Pubblico, che si è tenuta ad Arezzo nell’ambito dell’assemblea di ANCI nazionale

Edi Maria Neri, immagini di repertorio

L’assessore all’Anticorruzione del Comune di Verona Edi Maria Neri è stata eletta vice presidente di Avviso Pubblico, l’associazione che mette in rete gli enti locali impegnati in progetti di contrasto e prevenzione alla mafia e alla corruzione. L’assessore Neri ricoprirà il proprio incarico nell’ufficio di presidenza fino al 2022.

L’Assemblea di Avviso Pubblico, che si è tenuta ad Arezzo nell’ambito dell’assemblea di ANCI nazionale, ha confermato alla presidenza Roberto Montà, sindaco di Grugliasco.

Edi Maria Neri con gli altri componenti dell’ufficio di presidenza di Avviso Pubblico

“Grazie a questo incarico, Verona e il Veneto vengono rappresentati, a livello nazionale – ha detto l’assessore Neri -. In più, è la prima volta che un’amministrazione di centrodestra assume un ruolo così importante all’interno dell’associazione. Questo è frutto del costante impegno della nostra Amministrazione nel promuovere i valori della legalità, della lotta alla mafia e alla corruzione. In due anni, cioè da quando Verona ha aderito ad Avviso Pubblico, il nostro territorio è diventato il più rappresentato d’Italia, con l’ingresso della Provincia e di 30 Comuni. Il mio obiettivo è quello di far aderire anche gli altri perché Avviso Pubblico rappresenta un presidio tangibile contro infiltrazioni mafiose e malaffare”.

L’anno prossimo, Verona ospiterà per la prima volta la “Giornata regionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”. La manifestazione, in programma il 20 marzo 2020, vedrà la partecipazione di studenti da tutto il Veneto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui