Villafranca di Verona, commemorazione strage di Capaci.

L’intento del Comune di Villafranca di Verona era quello di essere  a Palermo per ricordare le vite spese per contrastare la mafia. Le restrizioni imposte dall’ emergenza sanitaria COVID-19 non hanno consentito di partecipare alle commemorazioni insieme agli studenti di tutta Italia. Visti i numerosi percorsi sui temi della legalità e della cittadinanza responsabile che l’ Amministrazione ha messo in atto sin dall’inizio del mandato, il Sindaco Roberto Dall’Oca, con gli Assessori alla Legalità Annalisa Tiberio, alla Cultura Claudia Barbera e alle Politiche Sociali, Nicola Terilli, hanno voluto testimoniare la loro vicinanza a tutte le vittime di mafia con un minuto di silenzio affacciandosi dal balcone del Municipio, al quale è stato allocato un lenzuolo bianco con il simbolo del Comune abbracciato dalle bandiere istituzionali, rifacendosi all’ iniziativa nazionale “ Il mio balcone è una piazza”.  Annalisa Tiberio “Mi impegnerò a portare testimonianze nelle scuole del territorio per continuare a non dimenticare e a sensibilizzare le giovani generazioni sui temi della criminalità organizzata. A Villafranca di Verona è molto attiva la Rete di Cittadinanza e Costituzione che riunisce 58 scuole di Verona e Provincia.” Claudia Barbera “Ci impegneremo a promuovere percorsi culturali e multimediali che attraverso il linguaggio del cinema, del teatro o della letteratura possano rievocare pagine di storia della nostra Nazione che non devono mai essere dimenticate”. Il Sindaco Roberto Luca Dall’Oca ” Abbiamo accolto l’invito dell’ Anci e della sorella di Maria Falcone . Un omaggio alle donne e agli uomini morti per mano della mafia e un gesto di stima e ringraziamento a tutti i servitori dello Stato che anche in questa emergenza si sono distinti.

G R

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui