4 novembre a Villafranca (VR): tra presente e passato, si ricorda la storia.

Presenti inoltre rappresentanti delle associazioni di volontariato con la presenza, a dare lustro, del Portavoce regionale ANAS(Ass. Naz. Azione Sociale) Francesco Bitto e il Presidente del Comitato Biblioteca di Villafranca Renzo Campo Dell’Orto.

Lunedì 4 novembre 2019 si è svolta la consueta celebrazione di commemorazione della fine della Prima Guerra Mondiale. La manifestazione, nella quale si è vista la partecipazione un po’ di tutto il paese e gli Enti presenti nel Comune, ha visto quest’anno un ruolo preminente del 3° Stormo A.M. con una folta rappresentanza ed un Picchetto Armato a rendere onore ai caduti.

Tra le autorità un gruppo nutrito dell’amministrazione comunale con in testa il Sindaco Roberto Dall’Oca, il vicesindaco Francesco Arduini e il Presidente del consiglio comunale Lucio Cordioli, oltre a tutta la giunta e vari consiglieri. Non potevano mancare soprattutto le Associazioni Italiane d’Arma tra le quali quelle degli Alpini, presenti anche Carabinieri, Gurdia di Finanza e Polizia di Stato. Hanno presenziati inoltre rappresentanti delle associazioni di volontariato e culturali con la presenza, a dare lustro, del Portavoce regionale ANAS (Ass. Naz. Azione Sociale) Francesco Bitto e del Presidente del Comitato Biblioteca di Villafranca Renzo Campo Dell’Orto.

La manifestazione si è snodata per le vie del centro partendo dalla Stazione Ferroviaria per poi fermarsi a depositare corone ai monumenti terminando attorno al Obelisco dei Caduti in Piazza Giovanni XXIII. Una nota di colore l’hanno data i ragazzi delle scuole di Villafranca presenti con un rappresentanza numerosa di vari istituti del villafranchese.

I saluti finali affidati al Comandante del Terzo Stormo Col. Francesco De Simone e al Sindaco Roberto Dall’Oca. Insomma una giornata di festa per non dimenticare il passato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui